Vacanze negli agriturismi siciliani. Relax e natura per sconfiggere la crisi

La crisi come sappiamo ha dato filo da torcere alle imprese in tutti i settori e anche nel turismo si è registrato un calo di presenze in molte destinazioni storicamente meta di vacanze estive.

La nostra Regione riesce fortunatamente a contenere questi dati negativi,  grazie ad un’offerta che risponde alle esigenze non troppo dispendiose e sempre qualitativamente valida.  Creare offerte ad hoc e customizzate per  venire incontro alle richieste di turisti sempre più esigenti ma con meno potere d’acquisto, sembra essere la chiave di volta per resistere al calo di domanda nel settore.

 

Ormai da qualche anno, ed il trend è confermato anche nel 2012, si è notevolmente ridotta la  permanenza dei turisti nei luoghi scelti per le vacanze: se fino a qualche anno fa si aveva la possibilità di viversi la propria meritata vacanza per almeno una settimana, oggi si cercano destinazioni che uniscano in un brevissimo lasso di tempo, fino a 4 giorni, divertimento ma anche relax per tutta la famiglia.

 

L’agriturismo sembra essere la struttura ricettiva che riesce a soddisfare questo tipo di bisogno e, dati alla mano, anche quest anno sarà scelta da circa 500 mila persone. Natura, relax (magari con accesso ad una SPA), cibo  eccellente e spesso biologico, possibilità di visitare una vicina città d’arte, ottimo rapporto qualità/prezzo. Questi sono i plus che rendono gli agriturismi una delle destinazioni più ambite dai turisti italiani e stranieri per la loro breve vacanza. Qui troverete una nostra review agli agriturismi e bagli più belli di Sicilia e che, siamo sicuri, vi daranno la possibilità di vivere una vacanza rilassante e a contatto con la splendida natura siciliana.

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *